La storia e le riflessioni del Gruppo Alpini di Casatenovo

Sono passati molti anni da quando è nato il gruppo Alpini di Casatenovo.
Parecchie sono le esperienze che abbiamo fatto,parecchio è quello che rimane da fare e che desideriamo compiere con la stessa energia che ci ha permesso
di realizzare tante imprese, in più di mezzo secolo di vita.
Ma prima di rimboccarci ancora una volta le maniche,noi penne nere, vogliamo ripercorrere i momenti più importanti della nostra storia, fatta di grandi emozioni,
gioie e dolori, di sforzi fatiche e sacrifici, ma anche di successi e di conquiste inaspettate.E’ stata una bellissima storia. Noi faremo di tutto perché continui ad esserlo.

Scarica in formato PDF

Sapete cos’è un cappello alpino?

E’ il mio sudore che l’ha bagnato e le lacrime che gli occhi piangevano e tu dicevi: <nebbia schifa>.

Polvere di strade, sole di estati, pioggia e fango di terre balorde, gli hanno dato il colore.

Neve e vento e freddo di notti infinite, pesi di zaini e sacchi, colpi d’armi e impronte di sassi, gli hanno dato la forma. Un cappello cosi’ hanno messo sulle croci dei morti, sepolti nella terra scura, lo hanno baciato i moribondi come baciavano la mamma.

L’han tenuto come una bandiera.

Lo hanno portato sempre.

Insegna nel combattimento e guanciale per le notti.

Vangelo per i giuramenti e coppa per la sete.

Amore per il cuore e canzone di dolore.

Per un alpino il suo CAPPELLO è TUTTO.

Domenica 15/01/17  in mattinata si è cominciato a registrare gli alpini tesserati presso il gruppo di Casatenovo, è sempre una gradita occasione incontrarsi e festeggiare insieme.

Successivamente alle h. 11,00 la Santa Messa e, in questa speciale occasione, il coro alpini di Casatenovo  “I Rododendri” ha cantato durante la funzione diretti dal Maestro Luca Panettiere e all’organo la moglie Rossana.

La giornata è continuata con un lauto pranzo presso il ristorante La Cava, vi sono state anche consegne e premiazioni terminando con l’immancabile lotteria, il tutto ben immortalato dal nostro grande fotografo Guglielmino.

 

Armando Roggeri

Gruppo Alpini di Casatenovo

Siamo partiti alle sei di mattina con pullman da Casatenovo con oltre quaranta persone, arrivati verso le otto e quaranta presso il ristorante San Candido di Murisengo, dove torneremo dopo la sfilata per la cena,  abbiamo gustato un’abbondante colazione a base di salumi, pane, formaggi, pizzette e ottimi vini, poca acqua.

Successivamente ci siamo trasferiti ad Asti per raggiungere la zona prevista dell’ammassamento e posizionarci nel settore a noi assegnato in l’attesa dell’entrata in sfilata.

Pur essendoci mossi tranquillamente nel raggiungere detto luogo, abbiamo raggiunto la via con l’indicazione “Sezione Monza” verso le undici di mattino,  l’attesa è stata lunga ed estenuante se si calcola che siamo entrati a sfilare verso le 17,00!

Comunque siamo stati ripagati ampiamente dalla moltitudine di gente che gremiva le strade e dalla calorosa accoglienza degli astigiani,  l’antica città di Asti era nobile, civile e ricca e ha per atrono San Secondo  (Bertelli 1629).

La leggenda narra che Pompeo “Console Romano”  aveva piantato la sua  “Nobile Asta” in quel luogo per indicare il sito dove costruire la città, avallando la voce latina “Hasta” che indica la proprietà comune dei cittadini romani e da quì Asti.

Dopo varie vicissitudini con varie occupazioni della città dei Visconti, Orlèans, Sforza e Spagnoli la città, a parte il periodo napoleonico, passò ai Savoia.

Le mura del trecento di Asti erano chiamate “Recinto Borghigiani” e va ricordato che Asti era chiamata  “La Città delle Cento Torri” oggi ne sono rimaste una ventina, la più famosa è quella ubicata in piazza Medici e cioè la celebre  “Torre Troiana” detta anche  “Torre dell’Orologio”.

Non possiamo dimenticare che Asti diede i natali al celebre Vittorio Alfieri, grande poeta, drammaturgo e scrittore italiano anche ricordato per la frase (volli e Volli sempre e fortissimamente volli) in riferimento al suo impegno nell’acculturarsi.

Verso sera siamo ritornati al ristorante San Candido per  “ristorarci” con una lauta cena a base di buoni piatti tipici e ottimi vini,  intorno alle ventidue il rientro alle basi di partenza.

ARMANDO  ROGGERI

 

Il 10 gennaio 2016 festa del tesseramento, Santa messa presso la chiesa di Rogoredo ed infine lauto pranzo al ristorante Bonanomi con poca acqua e tanto vino.

Armando Roggeri

Il 19 dicembre 2015 presso la sede pranzo augurale di Buone Feste con breve esibizione del nostro coro alpino “I Rododendri”.

Partenza verso le ore 06,00 da Casatenovo di domenica 11 ottobre su un comodo torpedone in direzione della valle bresciana che prende il nome dagli antichi Camuni.
La prima sosta a Berzo Demo presso il ristorante tipico Vivione, da dove parte la strada per l’omonimo passo, viene servita una ricca colazione a base di pane, formaggio, affettati e vini, questo ristorante è un bell’edificio in legno, antica posta aperta negli anni venti per il cambio dei cavalli diretti ai prossimi passi montani e trasformato in ristorante nel 1958 dalla famiglia Bernardi, presenta ampi saloni ai piani rialzati e salette più intime al piano terra, la cucina è caratterizzata dai piatti della Valle Camonica e prodotti locali, gusteremo tutto ciò sempre al Vivione durante il previsto pranzo dopo la visita al museo di Temù.
Il Museo della Guerra Bianca in Adamello è un museo bellico con sede a Temù, in provincia di Brescia in Alta Val Camonica dedicato alla conservazione e valorizzazione del patrimonio storico derivante della prima guerra mondiale, ed in particolare della cosiddetta Guerra Bianca in Adamello, ovvero il fronte montano che si estende dal passo dello Stelvio al lago di Garda.
La sede di detto museo è posta nella piazza del centro di Temù, l’edificio è suddiviso in due piani : al primo piano sono presenti una ricostruzione di una baracca con materiali originali del conflitto e un cannone da 75/27 Mod. 1911, si possono anche osservare i tipi di proiettili da cannone utilizzati nella guerra e alcune fotografie, al piano superiore si trovano le bacheche con armi, munizioni, divise dei due eserciti e una mirabile ricostruzione di una teleferica anch’essa riprodotta con pezzi originali.
La bella giornata soleggiata si è conclusa con la ridiscesa a Berzo e relativo pranzo al Ristorante Vivione, il rientro a Casatenovo nel tardo pomeriggio si è svolto serenamente e senza intoppi.

Armando Roggeri_DSC6024 _DSC6027 _DSC6032 _DSC6037 _DSC6041 _DSC6059 _DSC6061 _DSC6066 _DSC6070 _DSC6071 _DSC6074 _DSC6078 _DSC6080 _DSC6083 _DSC6109 _DSC6124 _DSC6145 _DSC6146 _DSC6148 _DSC6160 _DSC6166 _DSC6171 _DSC6178 _DSC6186 _DSC6202 _DSC6216 _DSC6223 _DSC6224 _DSC6247 _DSC6265 _DSC6267 _DSC6298 _DSC6304 _DSC6306 _DSC6314 _DSC6349 _DSC6377 _DSC6380 _DSC6383 _DSC6386 _DSC6404 _DSC6407 _DSC6410 _DSC6423 _DSC6434 _DSC6437 _DSC6439 _DSC6443 _DSC6444 _DSC6445 _DSC6446 _DSC6450 _DSC6453 _DSC6457 _DSC6505 _DSC6508 _DSC6517 _DSC6523 _DSC6533

Il 5 giugno 1955 alle ore 16,00, nella sala del Consiglio Comunale, si svolse la prima riunione del Gruppo Alpini di Casatenovo, tra i fondatori vi è anche il Comm. Alpino Vismara Vincenzo e nello stesso anno, in occasione dell’inaugurazione della piazza degli Alpini presso il Villaggio Vismara, intervenne anche il Beato Don Carlo Gnocchi.

Per onorare questa ricorrenza il 5 giugno 2015 si è esibito il coro “I Rododendri” del Gruppo Alpini di Casatenovo presso la scuola Civica di Musica a Galgiana Casatenovo, con la partecipazione degli studenti di Villa Mariani , Classe di Clarinetti.

Sempre presso l’auditorium di detta villa, il 31 maggio 2015 in serata a tema : La Grande Guerra, l’Alpino Armando Roggeri ha rappresentato tale evento con proiezioni fotografiche e descrizione cronologica di fatti e curiosità del grande conflitto mondiale.

Domenica 7 giugno 2015 si è svolto il raduno sezionale dell’anniversario di fondazione con sfilata per le vie del paese e la S. Messa nella chiesa Parrocchiale, la bellissima giornata si è conclusa con il pranzo presso l’Oratorio di Valaperta e la relativa estrazione della lotteria.

ARMANDO ROGGERI

AMMASSAMENTO 1 AMMASSAMENTO 3

????????????????????????????????????

????????????????????????????????????

AMMASSAMENTO 14 AMMASSAMENTO 23

????????????????????????????????????

????????????????????????????????????

????????????????????????????????????

????????????????????????????????????

AMMASSAMENTO 53 AMMASSAMENTO 58

????????????????????????????????????

????????????????????????????????????

IL CORO 12 IL CORO 13

????????????????????????????????????

????????????????????????????????????

????????????????????????????????????

????????????????????????????????????

????????????????????????????????????

????????????????????????????????????

IL CORO 27

????????????????????????????????????

????????????????????????????????????

????????????????????????????????????

????????????????????????????????????

????????????????????????????????????

????????????????????????????????????

????????????????????????????????????

????????????????????????????????????

????????????????????????????????????

????????????????????????????????????

????????????????????????????????????

????????????????????????????????????

IL CORO 55

????????????????????????????????????

????????????????????????????????????

LA GRANDE GUERRA  5

????????????????????????????????????

????????????????????????????????????

????????????????????????????????????

????????????????????????????????????

LA GRANDE GUERRA  18

????????????????????????????????????

????????????????????????????????????

????????????????????????????????????

????????????????????????????????????

????????????????????????????????????

????????????????????????????????????

PRANZO  24 PRANZO  26

????????????????????????????????????

????????????????????????????????????

PRANZO  32 PRANZO  43

????????????????????????????????????

????????????????????????????????????

PRANZO  62 PRANZO  66 PRANZO  78 PROGRAMMA

????????????????????????????????????

????????????????????????????????????

????????????????????????????????????

????????????????????????????????????

????????????????????????????????????

????????????????????????????????????

????????????????????????????????????

????????????????????????????????????

????????????????????????????????????

????????????????????????????????????

SFILATA  15

????????????????????????????????????

????????????????????????????????????

SFILATA  40 SFILATA  46 SFILATA  59

????????????????????????????????????

????????????????????????????????????

SFILATA  72 SFILATA  75 SFILATA  80 SFILATA  86 SFILATA  121 SFILATA  122 SFILATA  128

????????????????????????????????????

????????????????????????????????????

SFILATA  189 SFILATA  199

programma manifestazioni

consiglio direttivo

Il 18 gennaio 2015 si è svolta la tradizionale giornata del tesseramento.

Iniziata il giorno precedente con la presenza di molti alpini presso la nostra sede, ha avuto conclusione la

domenica ;  in mattinata sono stati consegnati gli  ultimi bollini del nuovo anno e  si è celebrata la messa nella chiesa di Valaperta.

A mezzogiorno, il tutto si è concluso con pranzo al ristorante Bonanomi, ubicato nel cuore della Brianza e immerso nel verde della valle di Rovagnate.

Il notevole numero dei presenti,  l’allegria trasmessa dagli alpini, l’ottima cucina,  l’ambiente confortevole, unitamente a un buon bicchiere di vino,  ha trasformato una bella giornata in una festa.

Armando  Roggeri

DSC02332 DSC02340 DSC02343 DSC02438 DSC02468 DSC02481 DSC02502 DSC02509 DSC02529 DSC02545 DSC02567 DSC02570 DSC02588 DSC02590 DSC02606 DSC02607 DSC02616 DSC02633 DSC02636 DSC02638 DSC02639 DSC02646 DSC02674 DSC02681 DSC02688 DSC02705 DSC02841 DSC02847 DSC02848 DSC02857

STRESA ORNAVASSO 2014 7 STRESA ORNAVASSO 2014 37 STRESA ORNAVASSO 2014 50 STRESA ORNAVASSO 2014 75 STRESA ORNAVASSO 2014 83 STRESA ORNAVASSO 2014 114 STRESA ORNAVASSO 2014 115 STRESA ORNAVASSO 2014 127 STRESA ORNAVASSO 2014 141 STRESA ORNAVASSO 2014 159 STRESA ORNAVASSO 2014 176 STRESA ORNAVASSO 2014 194 STRESA ORNAVASSO 2014 200 STRESA ORNAVASSO 2014 244 STRESA ORNAVASSO 2014 245 STRESA ORNAVASSO 2014 255 STRESA ORNAVASSO 2014 263 STRESA ORNAVASSO 2014 266 STRESA ORNAVASSO 2014 268 STRESA ORNAVASSO 2014 291 STRESA ORNAVASSO 2014 299 STRESA ORNAVASSO 2014 306 STRESA ORNAVASSO 2014 315